icon Skip to content

Villacidro Skyrace

La Villacidro Skyrace è un evento di corsa in montagna che si svolge nel comune di Villacidro, situato nella regione della Sardegna, in Italia.


La gara si svolgerà su un percorso ad anello che partirà dal centro storico di Villacidro e porterà gli atleti a raggiungere la cima delle montagne circostanti, nel pieno spirito dello skyrunning. La distanza del percorso sarà di 21 chilometri, con un dislivello positivo di oltre 1900 metri.

Il percorso sarà caratterizzato principalmente da stretti sentieri, alcuni dei quali molto tecnici e impegnativi, tratti su pietraia e panoramici passaggi in cresta. La partenza avverrà nella piazza Giuseppe Dessì, e i partecipanti inizieranno salendo attraverso strette viuzze e vicoli. Dopo circa 700 metri, presso la Chiesetta Campestre della Madonna del Carmelo, lasceranno il centro abitato per imboccare un sentiero che li condurrà al parco di Castangias. Dopo aver attraversato la pineta circostante, arriveranno all'imbocco del sentiero per Monte Omu.

Da questo punto in poi, il percorso si svilupperà esclusivamente su single track fino agli ultimi 600 metri. La prima grande sfida della giornata sarà conquistare la cima di Monte Omu, una salita di 1,3 chilometri con un dislivello positivo di 600 metri. Una volta in cima, i partecipanti affronteranno un panoramico passaggio in cresta, seguito da una leggera discesa sul lato nord attraverso un traverso roccioso e molto tecnico.

Dopo aver percorso circa otto chilometri e aver raggiunto il muro della diga di Coxinas, i partecipanti troveranno il primo punto di ristoro della gara, dove i volontari li incoraggeranno. Da qui, percorreranno il fondo ghiaioso del bacino fino a incrociare uno stretto sentiero che indicherà la via per l'ascesa a Monte Margiani. Il sentiero diventerà sempre più ripido, attraverseranno il letto di un piccolo torrente e arriveranno su una pietraia, dove dovranno fare attenzione a eventuali sassi che potrebbero rotolare. Dalla cima di Monte Margiani (860 metri sul livello del mare), attraverseranno una cresta di circa tre chilometri che li condurrà ai piedi dell'ultima sfida della giornata.

Questo tratto consentirà loro di recuperare un po' di energia e godere dello spettacolo offerto dalla corsa nella natura, alternando tratti erbosi veloci a tratti in cui dovranno zigzagare tra i lecci. Arrivati al 13° chilometro, troveranno l'ultimo punto di ristoro prima di affrontare l'ascesa alla cima di Santu Miali (1062 metri sul livello del mare). Dopo il ristoro, immersi nel fitto bosco, inizieranno a salire tornante dopo tornante, con una vegetazione sempre più rada e bassa. Arrivati sotto le cime maestose e arrotondate di Santu Miali, avranno una vista panoramica e sentiranno l'intenso profumo di timo tipico dell'altopiano. Saranno al punto più alto della gara, ma dovranno fare attenzione al vento forte che li spingerà a non fermarsi troppo a lungo per ammirare il panorama a 360 gradi della Sardegna.

Dopo aver raggiunto la cima, inizieranno gli ultimi sei chilometri, principalmente in discesa. Avranno l'impressione di tuffarsi verso il centro abitato che vedranno avvicinarsi sempre di più mentre attraversano diverse località. Arrivati all'ultimo chilometro, attraverseranno la pineta che circonda la chiesetta campestre, affrontando veloci tornanti fino a raggiungere i sentieri percorsi qualche ora prima. Saranno rimaste solo poche centinaia di metri e il traguardo li aspetterà tra applausi, sorrisi e abbracci.

Villacidro Skyrace


Back to blog