icon Skip to content

Gonfiare gomme bicicletta: Quale pressione è corretta?


Indipendentemente dal fatto che tu stia pedalando su sentieri di montagna, su strade pianeggianti o su strade bianche con una gravel bike, è probabile che ti sia capitato almeno una volta di commettere l'errore più comune tra i ciclisti: non gonfiare correttamente le gomme. A volte, si tende a esagerare pensando che aumentare la pressione dei pneumatici aumenterà la velocità, oppure si ha il malinteso comune che i copertoni siano a tenuta stagna e che perdano aria solo a causa di una foratura. Ma questa non è la verità.

Avere ruote dure come il marmo non significa necessariamente raggiungere velocità più elevate e, per motivi di sicurezza, è sempre importante controllare che le gomme siano gonfiate alla giusta pressione, considerando il peso del ciclista, la larghezza del pneumatico e altri fattori. Ma non voglio anticipare troppi argomenti, quindi partiamo dalle basi:

Per determinare la pressione dei pneumatici, avrai bisogno di una pompa dotata di un manometro, che sia digitale o analogico. È ancora meglio utilizzare un manometro separato, poiché molti manometri integrati nelle pompe leggono la pressione all'interno della pompa stessa anziché quella della camera d'aria.

Le due unità di misura più comuni per la pressione sono il PSI e il bar. In passato, in Italia si utilizzava spesso l'atmosfera come unità di misura, ma ora è in disuso. In questo articolo utilizzeremo il PSI, ma forniremo anche una tabella di conversione per facilitare la conversione in bar:

Utilizzando queste informazioni, sarai in grado di trovare facilmente il valore equivalente in bar a partire dal PSI.

Tutti i pneumatici, così come molti cerchi, presentano un intervallo di pressione o un valore massimo consigliato dal produttore, che è indicato sulla spalla del copertone e/o sul profilo del cerchio. Questo valore è espresso in PSI o bar. Per motivi di sicurezza, questi valori sono spesso conservativi, ma è comunque consigliabile seguirli attentamente per evitare inconvenienti spiacevoli.

Valori gonfiaggio copertone bicicletta

In mancanza di informazioni specifiche relative al copertone e al cerchio, di seguito sono forniti i livelli di pressione consigliati per un ciclista con un peso di 70 kg:

I fattori che influenzano la pressione ottimale dei pneumatici della bicicletta sono diversi, ma vediamo i sei principali:


    1. Larghezza del copertone: Se il copertone è più largo, sarà richiesta una pressione inferiore. Questo è dovuto al fatto che la pressione è la misura della forza esercitata da un peso su una superficie. Quindi, con una maggiore superficie (come nel caso di un copertone più largo), sarà necessaria una pressione inferiore affinché il copertone si adatti correttamente al cerchio.

    1. Carcassa del copertone: La costruzione interna del copertone, nota come carcassa, influisce sulla resistenza e sulla deformabilità del copertone stesso. Una carcassa più rigida richiederà una pressione leggermente superiore rispetto a una carcassa più flessibile.

    1. Sistema tubeless: Nel caso di un sistema tubeless, in cui il copertone si adatta al cerchio senza l'uso di camera d'aria, la pressione ottimale può essere leggermente inferiore rispetto a un sistema con camera d'aria. Tuttavia, è importante seguire le indicazioni del produttore per ottenere i migliori risultati.

    1. Peso del ciclista + attrezzatura/carico e la sua distribuzione: Il peso del ciclista e il carico che porta influiscono sulla pressione dei pneumatici. Un ciclista più pesante potrebbe richiedere una pressione leggermente più alta per evitare pizzicamenti o deformazioni eccessive. Inoltre, la distribuzione del peso tra la parte anteriore e posteriore della bicicletta può influenzare la pressione ideale dei pneumatici.

    1. Terreno: Il tipo di terreno su cui si pedala ha un impatto sulla pressione dei pneumatici. Su terreni tecnici o accidentati, potrebbe essere necessario ridurre leggermente la pressione per aumentare l'aderenza e il controllo.

  1. Condizioni meteo e temperatura: Le condizioni atmosferiche, come la temperatura, possono influire sulla pressione dei pneumatici. L'aria all'interno dei pneumatici tende a espandersi con il calore, quindi potrebbe essere necessario regolare la pressione in base alle condizioni climatiche.
Quanto gonfiare copertoni per MTB

Ricorda che queste sono solo linee guida generali e che può essere necessario sperimentare con la pressione dei pneumatici per trovare quella più adatta alle tue esigenze personali e alle condizioni specifiche di guida. Segui sempre le indicazioni del produttore del copertone e del cerchio per ottenere i migliori risultati.


CARCASSA DEL COPERTONE

I copertoncini sono disponibili con diverse carcasse, come quelle in cotone o con un alto numero di fili per pollice (TPI). I copertoncini con una carcassa leggera e un alto TPI sono più flessibili e veloci. D'altra parte, i copertoncini con un TPI più basso sono più pesanti, rigidi e durevoli, offrendo una maggiore resistenza alle forature. È logico pensare che un copertoncino con un alto TPI abbia prestazioni superiori e una maggiore resistenza alle forature quando gonfiato a una pressione più alta. D'altra parte, un TPI più basso consente di ridurre la pressione per migliorare l'aderenza e l'assorbimento delle vibrazioni senza aumentare il rischio di forature.


SISTEMA TUBELESS


Con i copertoncini tubeless, è possibile ridurre la pressione dell'aria per ottenere una maggiore aderenza e un maggior comfort senza preoccuparsi delle forature da pizzicamento. Inoltre, si evita l'attrito tra la camera d'aria e il copertone, il che significa che i copertoncini tubeless possono raggiungere una maggiore velocità rispetto a quelli con camera d'aria alla stessa pressione.


PESO DEL CICLISTA + DELL'ATTREZZATURA/CARICO E LA SUA DISTRIBUZIONE

Il peso del ciclista e il carico che si porta sulla bici sono fattori importanti per determinare la pressione ottimale dei pneumatici. Più il ciclista è pesante, maggiore sarà la pressione necessaria. Puoi considerare di aggiungere o sottrarre circa 2 PSI per ogni incremento o decremento di 5 kg di peso per le bici da strada, e 1 PSI per le MTB, bici ibride e gravel. Ricorda sempre di rimanere all'interno del range massimo e minimo consigliato dal produttore.

La posizione del ciclista sulla bici comporta una distribuzione del peso di circa il 60-70% sulla ruota posteriore. Pertanto, è consigliabile ridurre leggermente la pressione del pneumatico anteriore rispetto a quello posteriore. In generale, la differenza di pressione dovrebbe essere di circa 2-3 PSI, ma questo valore può variare a seconda della posizione in cui si guida, della disciplina ciclistica e dello stile di pedalata.


TERRENO

Su strade lisce e asfaltate, è possibile raggiungere la pressione massima consigliata indicata sul copertone (compatibile con il peso). Tuttavia, è raro trovare strade perfettamente lisce e uniformi. Per evitare di sentire ogni buca e migliorare l'efficienza e il comfort, è consigliabile optare per una pressione compresa tra 90 e 100 PSI. In questo modo, il copertone sarà più veloce e offrirà un comfort superiore, in grado di assorbire meglio le asperità e le vibrazioni del terreno, offrendo allo stesso tempo una maggiore aderenza in curva.

Per le MTB e le gravel, la situazione diventa più complicata poiché il terreno può variare notevolmente. In questo caso, è consigliabile fare delle prove. È meglio iniziare con una pressione più alta e ridurla in seguito, facendo attenzione alle sensazioni durante la guida per trovare la pressione adeguata ai diversi tipi di terreno. La chiave è trovare un equilibrio tra resistenza alle forature, aderenza e comfort senza compromettere la velocità.


METEO E TEMPERATURA

ciclista indossa occhiale da ciclismo giallo fluo

È noto che in caso di pioggia è opportuno ridurre leggermente la pressione dei pneumatici, ma senza esagerare. Ridurre di 2-3 PSI dalla pressione corretta per i tuoi pneumatici, il tuo peso e il terreno che stai affrontando sarà sufficiente. Una riduzione eccessiva della pressione può compromettere la stabilità e ridurre l'aderenza invece di migliorarla. Inoltre, aumenta il rischio di forature, specialmente per i copertoncini con camera d'aria interna.

Quando si affronta del fango, un battistrada con tasselli alti, larghi e ben distanziati è importante quanto la riduzione della pressione.


La temperatura gioca anche un ruolo importante. Soprattutto quando c'è una grande differenza tra le temperature interne ed esterne. Più fa caldo, più la pressione aumenta, e viceversa. Per ogni variazione di 5 °C, si guadagnano o si perdono 1 PSI. Ad esempio, gonfiando i pneumatici a casa a 21,1 °C e trovandosi in un ambiente con una temperatura esterna di 0 °C, i pneumatici perderanno circa 4 PSI.

Cinque di questi sei fattori possono essere considerati utilizzando il calcolatore online di Sram per trovare la pressione ottimale dei pneumatici.


COME LA PRESSIONE DEI PNEUMATICI INFLUENZA LE PERFORMANCE

Una pressione errata dei pneumatici, sia troppo alta che troppo bassa, può compromettere le prestazioni in termini di aderenza, comfort, resistenza al rotolamento e forature. Poiché i pneumatici sono l'unico punto di contatto con il terreno, le prestazioni influiscono direttamente sulla bici e sul ciclista.

Abbiamo già discusso di questo nel corso dell'articolo, ma per riassumere, ecco i vantaggi e gli svantaggi di utilizzare una pressione bassa o alta:

Pressione bassa

Vantaggi:

  • Migliore trazione
  • Maggiore aderenza
  • Maggior comfort
  • Minore resistenza al rotolamento su terreni irregolari

Svantaggi:

  • Maggiore probabilità di forature a pizzicamento con copertoncini e camere d'aria
  • Maggiore usura
  • Maggiore resistenza al rotolamento su asfalto e terreni lisci

Pressione alta

Vantaggi:

  • Minore probabilità di forature
  • Minore usura
  • Minore resistenza al rotolamento su asfalto o terreni lisci

Svantaggi:

  • Minor grip e trazione
  • Minor comfort
  • Perdita di energia su terreni irregolari

Ogni ciclista deve trovare la pressione ottimale e cercare di bilanciare aderenza, comfort, resistenza al rotolamento e forature. Se si dà la priorità a un aspetto, si perderà in un altro. Anche se i pneumatici, i cerchi e l'attrezzatura da ciclismo in generale stanno continuamente evolvendo, offrendo prestazioni impensabili fino a qualche anno fa, la pressione dei pneumatici rimane ancora un elemento importante. Ognuno di noi può e dovrebbe sperimentare con diverse pressioni in diverse circostanze. Provando si impara, perché l'aria è gratuita.


Back to blog

Leave a comment