icon Skip to content

Occhiali per Orienteering

Gli occhiali per l'orienteering sono un accessorio utile per migliorare la visibilità e la precisione durante la pratica di questa disciplina.

Occhiali per orienteering

L'orienteering è uno sport che combina la corsa o la camminata con la navigazione. Gli orienteristi utilizzano una mappa dettagliata e una bussola per navigare attraverso un percorso prestabilito, cercando di trovare dei punti di controllo nel minor tempo possibile. È una disciplina che richiede abilità fisiche, mentali e tecniche.

Durante una gara di orienteering, ai partecipanti viene fornita una mappa su cui sono segnati i punti di controllo, solitamente identificati da cerchi. Il compito degli orienteristi è quello di pianificare il percorso più efficiente per raggiungere tutti i punti di controllo nell'ordine corretto, prendendo in considerazione fattori come la distanza, il dislivello e la difficoltà del terreno.

Gli orienteristi devono prendere decisioni rapide sulla scelta del percorso, valutando quali sentieri, strade o terreni offrono il percorso più veloce o più diretto tra i punti di controllo. Durante la corsa o la camminata, utilizzano la bussola per orientarsi rispetto alla direzione indicata dalla mappa e per mantenere un corretto allineamento.

Una volta raggiunto un punto di controllo, gli orienteristi marciano la propria carta di controllo olettronica, che registra il tempo e la conferma che il punto sia stato visitato. Alla fine della gara, il tempo totale viene registrato e utilizzato per determinare i punteggi o le classifiche.

L'orienteering può essere praticato a diversi livelli di competizione, dai principianti alle competizioni internazionali. Ci sono anche varianti dell'orienteering, come il trail orienteering (per persone con disabilità motorie), l'orienteering notturno e l'orienteering a squadre.

Oltre ad essere uno sport competitivo, l'orienteering può essere anche un'attività ricreativa e educativa, incoraggiando l'esplorazione, lo sviluppo delle capacità di navigazione e l'apprezzamento dell'ambiente naturale.

Occhiale da Outdoor e alta montagna lenti fotocromatiche 2-4 modello NATURE

Quali lenti scegliere per il tuo occhiale da orienteering?

Ecco alcune caratteristiche da considerare quando si scelgono gli occhiali per l'orienteering:

  1. Lenti Fotocromatiche: Le lenti fotocromatiche si adattano scurendosi e schiarendosi ai vari cambi di luce (entrata ed uscita dal bosco) ed atmosferici durante la pratica dell'orienteering. Ciò consente una migliore visibilità dei dettagli e dei punti di riferimento sulla mappa.
  2. Protezione UV: Assicurati che gli occhiali offrano una buona protezione dai raggi UV nocivi del sole. Questo aiuta a prevenire danni agli occhi e fornisce un comfort visivo durante le lunghe sessioni all'aperto.
  3. Ampio campo visivo: Scegli occhiali con una buona copertura laterale per offrire un ampio campo visivo. Ciò ti permetterà di osservare meglio l'ambiente circostante durante la navigazione, riducendo il rischio di perdere punti di riferimento importanti.
  4. Leggerezza e vestibilità comoda: Gli occhiali per l'orienteering dovrebbero essere leggeri e confortevoli da indossare per lunghi periodi di tempo. Assicurati che si adattino bene al tuo viso senza scivolare o causare fastidio durante l'attività.
  5. Resistenza agli urti e alle intemperie: Considera occhiali che siano resistenti agli urti e agli agenti atmosferici, come pioggia, vento e nebbia. Questa caratteristica garantirà una maggiore durata degli occhiali e una visione chiara anche in condizioni avverse.

Ricorda che la scelta degli occhiali per l'orienteering dipende anche dalle tue preferenze personali e dalle condizioni ambientali in cui pratichi. Assicurati di provare diversi modelli e di considerare le esigenze specifiche del tuo stile di orienteering prima di fare una scelta finale.

Back to blog